NEWS

Weekend in salita per Cram al Mugello

Weekend difficile per il team Cram al Mugello, sede dell’ultimo appuntamento stagionale del campionato italiano di Formula 4 2018. Nonostante una buona qualifica per Umberto Laganella nel primo turno, settimo a circa un secondo dalla vetta, la scuderia ha mancato la zona punti in tutte le gare, registrando anche diversi ritiri. Nel primo round Laganella ha mancato la top 10 per un soffio mentre, Daniel Vebster, classificatosi in ventunesima posizione nelle qualifiche, ha chiuso al 19esimo posto. Lo svedese, 15° in gara 2, non è riuscito a raddrizzare le sorti nella terza ed ultima corsa, transitando tredicesimo sotto la bandiera a scacchi guadagnando due posizioni rispetto alla piazzola di partenza. Ritiro per Emilio Cipriani e Andrea Dell’Accio in gara 1, con quest’ultimo finito in testacoda. Dell’Accio, 17° nella seconda corsa riuscendo a dominare la vettura in condizioni difficili, è partito 23esimo nell’ultimo atto guadagnano una posizione al termine delle ostilità chiudendo la corsa con il gruppone dietro safety car. Quanto a Cipriani, anche per il numero 29 i giochi sono finiti nella carambola avvenuta nelle fasi iniziali di gara 2. Emilio, scattato 20esimo nell’atto conclusivo, ha chiuso sedicesimo tenendosi lontano dai guai nella seconda corsa bagnata del weekend. Nella tribolata gara 2, invece, grande spavento per Laganella giratosi in pista col bagnato e tamponato più volte da avversari in difficoltà nelle retrovie. A causa degli ingenti danni riportati sulla Tatuus, Umberto non ha potuto disputare la corsa pomeridiana, ultimo atto della stagione.

Cram Motorsport protagonista tra i rookie a Vallelunga

In occasione del sesto e penultimo appuntamento della Formula 4 Italia, Cram Motorsport si è affermata come indiscussa protagonista della serie tricolore organizzata e promossa da WSK ed ACI Sport. La miglior performance generale è arrivata grazie ad Umberto Laganella, protagonista sin dalle qualifiche, quando nel secondo turno di prove ufficiali ha ottenuto il settimo tempo, quarto tra i debuttanti. Nella prima corsa, disputatasi al sabato, il foggiano ha ottenuto addirittura il quarto posto assoluto, e secondo tra i rookie, cogliendo la miglior prestazione del fine settimana. Ottima prova anche in gara-2, quando undicesimo assoluto al traguardo, si è classificato 4° tra i rookie, davanti al compagno russo, Ilya Morozov. Due sedicesimi posti invece, rispettivamente in gara-1 e gara-3, per Andrea Dall’Accio ed Emilio Cipriani, che sono stati tuttavia coinvolti in varie situazioni di bagarre che hanno impedito ad entrambi di poter cogliere un risultato a ridosso della Top-10. Al debutto assoluto invece il sedicenne svedese Daniel Vebester, che dopo essersi progressivamente migliorato nelle sessioni di prove libere e qualifiche, ha come miglior prestazione all’attivo quella di gara-1, dove è giunto 12° assoluto, 6° tra i rookie.

Cram esce da Imola a secco di punti.

Weekend estremamente difficile per il team Cram sul tracciato del Santerno, sede del quinto appuntamento del campionato italiano di Formula 4 2018. Con Ilya Morozov miglior pilota del team in qualifica, grazie alla nona posizione ghermita nelle Q1, Cram non è riuscita a centrare la zona punti in nessuna delle tre gare in calendario a Imola, con i propri piloti vittime di diversi episodi alquanto sfortunati. In gara 1 il pilota russo numero 14 e Umberto Laganella hanno chiuso rispettivamente in sedicesima e diciassettesima posizione mentre Emilio Cipriani ha tagliato il traguardo sotto la bandiera a scacchi in diciannovesima piazza. Quando ad Andrea Dell’Accio, il pilota numero 24 ha concluso mestamente la sua corsa contro il muretto a seguito di un brusco contatto con Marzio Moretti del team BVM, registrando danni ingenti sulla propria monoposto. Non è andata tanto meglio in gara 2 per gli alfieri della scuderia Cram, sebbene Laganella e Morozov abbiano avvicinato la zona punti ghermendo rispettivamente il dodicesimo e tredicesimo posto. Fuori entrambi alla variante alta per un duello rusticano con il pilota della Technorace Alessio Deledda, Cipriani e Dell’Accio hanno terminato la seconda gara imolese oltre la ventesima posizione, con Andrea costretto a controlli molto difficili sulla sua Tatuus per via di problemi allo sterzo, conseguenza dell’incidente verificatosi con Deledda. Il terzo e ultimo round di Imola è stato il più deludente per la Cram, con ben due piloti fuori dai giochi: mentre Morozov è finito nella sabbia in seguito ad un contatto con William Alatalo (Mucke), Cipriani ha dovuto alzare bandiera bianca per il cedimento di una sospensione posteriore in seguito ad un contatto con una BVM. Gara da dimenticare anche per Dell’Accio, coinvolto in un incidente nelle fasi iniziali con Amna Al Qubaisi della Prema. Rottura dell’ala anteriore per Andrea con il nostro autore di un bel recupero che lo ha condotto in diciottesima posizione finale, precedendo il compagno Laganella giunto 22° al traguardo con un giro di ritardo.

Cram nella Top 10 con Morozov e Laganella

La Cram si conferma una delle principali realtà del Campionato Italiano F.4. Nel quarto appuntamento stagionale in programma a Misano, la squadra dei fratelli Rosei ha trovato con facilità la zona punti piazzando al sesto posto Ilya Morozov in gara 2 e in sesta posizione Umberto Laganella nella terza corsa. La presenza di Morozov in seno alla squadra è una novità assoluta in quanto il giovane russo si è accordato con i Rosei proprio prima di questo appuntamento. E subito, Morozov si è adattato con professionalità concludendo tutte e tre le corse in top 10 grazie a un decimo, un sesto e un nono posto. Sfortunato in gara 1 e 2 a causa di una uscita di pista e di un problema all’acceleratore, Laganella ha trovato la via dei punti nella prova finale cogliendo con grinta una bella sesta piazza. In crescita costante Andrea Dell’Accio ed Emilio Cipriani, che come migliori risultati hanno ottenuto entrambi due diciassettesimi posti rispettivamente in gara 2 e gara 3.

Sul podio dei  rookie  Ilya  Morozov  si è inserito  al secondo e per due volte al terzo posto, mentre Umberto Laganella nell’unica gara che è riuscito a concludere  è salito sul secondo gradino.

Cram protagonista a Monza con Laganella nella F4 Italia

Il terzo appuntamento della F4 italiana si è svolto sulla pista di casa per il team Cram. I quattro rookie schierati dalla squadra dei fratelli Rosei hanno ottenuto risultati più che interessanti. Umberto Laganella, due volte 14esimo in qualifica, ha disputato una gara 1 splendida piazzandosi al settimo posto finale, ripetendosi in gara 2 con la nona posizione e sfiorando la top 10 nella corsa finale, chiusa undicesimo. Insomma, un weekend veramente speciale per Laganella che è anche salito tre volte su tre sul podio riservato ai rookie avendo concluso in questa speciale classifica una volta secondo e due volte terzo. Fine settimana notevole anche per Andrea Dell’Accio che ha migliorato sensibilmente le proprie prestazioni. Il ragazzo campano ha infatti ottenuto i migliori piazzamenti finali della stagione, con un 12esimo posto in gara 2 e due 16esimi nelle altre due frazioni. In crescita il venezuelano Emilio Cipriani, sempre al traguardo e due volte 15esimo in gara 2 e gara 3 mentre nella prima corsa aveva visto il traguardo al 17esimo posto. Palma della sfortuna a Francesco Garisto, ritiratosi in tutte e tre le gare. Ma avrà il tempo di rifarsi. Prossimo appuntamento a Misano il weekend del 17 giugno.

Cram sul podio Rookie a Le Castellet

Si chiude con una coppa la trasferta francese di Cram Motorsport a Le Castellet. In occasione della seconda tappa stagionale della Formula 4 Italia, la serie tricolore varca i confini nazionali per approdare sul circuito intitolato a Paul Ricard, che ospiterà anche il Gran Premio di Formula 1 di Francia il mese prossimo. Una grande opportunità per i piloti di F4 che, un giorno, sperano di poter compiere il salto di categoria nella massima serie. E ne hanno sicuramente le possibilità i piloti di Cram, che hanno collazionato a fine week-end un podio nella speciale classifica riservata ai piloti debuttanti nella serie. In un fine settimana condizionato meteo variabile, con la forte ed abbondante pioggia che nella giornata di domenica ha anche fatto temere l’annullamento della manifestazione, i giovani piloti della compagine diretta dai fratelli Gabriele e Simone Rosei hanno collezionato il terzo gradino del podio rookie in gara-3 grazie ad Umberto Laganella, anche undicesimo assoluto. Buona prova anche di Andrea Dall’Accio, che ha ottenuto il 21° posto come miglior risultato in gara-1, e facendo tanta esperienza nella corsa bagnata di domenica mattina che sicuramente gli permetterà in futuro di aver maggior confidenza con la vettura quando l’aderenza è precaria. Emilio Cipriani invece con il 23° posto di gara-1 ha segnato un buon recupero, dopo che in qualifica tutti i piloti di Cram sono stati condizionati da una Full Course Yellow nei minuti conclusivi, vanificando il potenziale prestazionale del set di pneumatici nuovi.

 

Cram subito a punti con Laganella nella F4 Italia

Brillante avvio per il team Cram nel Campionato Italiano F4. La squadra diretta dai fratelli Rosei si è presentata al primo appuntamento stagionale svoltosi sul circuito di Adria con ben quattro monoposto affidate ad Andrea Dell’Accio e a tre esordienti: Emilio Cipriani, Francesco Garisto, Umberto Laganella. Fin dai test del venerdì è emerso proprio Laganella che ha fatto capolino nella top 10 ed è riuscito a mantenersi a livelli eccelsi anche nelle qualifiche guadagnando la sesta fila per gara 1 e gara 2. Notevole considerando i ben 31 piloti iscritti all’evento. Laganella ha poi concluso al 13esimo posto gara 1, si è ritirato per uscita di pista nella seconda corsa, ma ha compiuto un vero capolavoro nella prova finale concludendo decimo. Buona prova per Dell’Accio che nelle prime due gare si è distinto con buone rimonte a centro gruppo dimostrandosi pilota solido e concreto. Hanno pagato l’inesperienza e i pochi chilometri percorsi nel pre campionato Cipriani, ma all’arrivo in tutte e tre le corse, e Garisto, costretto al ritiro in gara 2 e 3.